sicurezza sul lavoro

Sicurezza sul lavoro: consigli per il 2024

La sicurezza sul lavoro, valutata come “assoluta priorità” dal 97% dei lavoratori, emerge come cruciale in ogni settore. Secondo lo State of Employee Safety Report, questa consapevolezza è alimentata dagli incidenti. Secondo l’International Labour Organization, si verificano quasi 3 milioni di morti ogni anno a causa di infortuni o malattie correlate, registrando un aumento del 5% rispetto al 2015.

In Europa, la Francia registra la cifra più alta di morti sul lavoro, con una media di due decessi al giorno. Anche in Italia, i dati dell’Inail confermano una tendenza preoccupante. Con 119 incidenti mortali solo nei primi due mesi di quest’anno, si evince un aumento del quasi 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Di fronte a questi numeri, è fondamentale ribaltare la situazione e proteggere la sicurezza e la salute dei lavoratori.

Le aziende possono giocare un ruolo cruciale promuovendo una cultura della sicurezza forte e distintiva. Ad esempio, la multinazionale Kone, leader nel settore degli ascensori e delle scale mobili, celebra annualmente la Safety Week dal 2012. Coinvolge l’intero team in attività come corsi di formazione, simulazioni di emergenza e eventi per sensibilizzare clienti e utenti.

Luca Romano, Safety Manager di Kone Italy & Iberica, sottolinea l’impegno nell’offrire condizioni di lavoro ottimali e cita la partnership con Hilti per implementare soluzioni avanzate per cantieri più sicuri ed efficienti.

Per migliorare ulteriormente la sicurezza sul lavoro, è cruciale abbracciare le tecnologie emergenti. La realtà virtuale può essere utilizzata come “rilevatore di pericoli” per identificare rischi e apportare modifiche mirate. I robot di ultima generazione possono testare la pericolosità di macchinari e strumenti. L’intelligenza artificiale, attraverso sensori applicati in luoghi di lavoro, può segnalare incidenti e individuarne le cause, consentendo interventi tempestivi per proteggere la salute delle persone.

Infine, i “wearable devices“, dispositivi indossabili dai dipendenti, possono tracciare i loro movimenti, individuare potenziali pericoli e fornire feedback accurati ai responsabili del reparto, consentendo di valutare e modificare i processi operativi per garantire un ambiente di lavoro più sicuro.

A queso link potete trovare l’elenco di tutti i corsi sulla sicurezza sul lavoro di Morris Academy. I nostri corsi online sono validi ai sensi della normativa in vigore e offrono agli attori della sicurezza aziendale un modo efficace e funzionale di assolvere l’obbligo formativo previsto.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *